• Home
  • CRONACA
  • Torino aiuta la Birmania nella gestione dei rifiuti della città di Yangon

Torino aiuta la Birmania nella gestione dei rifiuti della città di Yangon

Yangon, 11 giugno 2013 – Oggi, rappresentanti del Comitato di sviluppo della Città di Yangon (YCDC), della Città di Torino e delle Ong italiane ITHACA (IT per l'Assistenza Umanitaria, la Cooperazione e l'Azione) e CESVI (Cooperazione E Sviluppo) si sono incontrati a Yangon presso l'hotel Traders per il lancio di un progetto volto a migliorare la gestione dei rifiuti nella città birmana. Era presente anche Mr Alistair MacDonald, rappresentante dell' Unione Europea finanziatrice del 75% del budget di progetto che ammonta a EUR 1.2 mln (USD 1.55 mln).

Il progetto, dal titolo «Tutela ambientale e sviluppo sostenibile: rafforzare le capacità locali nel campo della gestione dei rifiuti solidi in Birmania» durerà tre anni e esplorerà nuove modalità di miglioramento della qualità del servizio di gestione dei rifiuti solidi a Yangon integrando i principi di tutela ambientale con le politiche e le pratiche esistenti. Lavorando con le autorità locali (in particolare il Settore controllo dell'inquinamento e tutela ambientale della Città di Yangon), le comunità locali e altri soggetti interessati, il progetto mira a rafforzare la capacità istituzionale e tecnica delle autorità locali, sviluppare un sistema informatizzato per la gestione dei rifiuti solidi e aumentare la consapevolezza della comunità tutta nel campo delle buone pratiche sul tema. Il progetto si rivolge a tre distretti di Yangon: Tarmwe, Thingangyun e Hlaing Hta Yar la cui popolazione è di circa 712.000 beneficiari.

Questa iniziativa è un eccellente esempio di partenariato internazionale tra autorità locali asiatiche ed europee e istituzioni dei settori dell'alta formazione e dello sviluppo. Grande entusiasmo è stato manifestato dai partner per il futuro lavoro che li unirà in questa iniziativa nuova ed innovativa. La Città di Torino era rappresentata da Mr Maurizio Baradello, Dirigente del Settore Cooperazione Internazionale; ITHACA dal Direttore Mr Piero Boccardo; CESVI dal rappresentante paese Mr Daniele Panzeri.

Mr MacDonald ha sottolineato che «La Città di Yangon sta rapidamente crescendo – sono sempre più numerosi i suoi abitanti, i posti di lavoro disponibili, le realtà commerciali e industriali. Ma, certamente, questa crescita ha un prezzo ed è il notevole impatto sull'ambiente, sui rifiuti e l'igiene e, di conseguenza, sulla salute. Il progetto sulla gestione dei rifiuti che lanciamo oggi, e che vede la cooperazione del YCDC, della Città di Torino e altri, è un'iniziativa innovativa che vuole rafforzare le capacità delle autorità locali di Yangon e dei tre distretti interessati e aiutare inoltre a migliorare le condizioni di vita di tutti gli abitanti della città. A tutti coloro che ne saranno coinvolti auguro ogni successo».

Mr Maurizio Baradello ha dichiarato «Con la firma di questo documento tecnico prendono l'avvio importanti attività in Birmania del 'sistema' torinese che culmineranno con la firma del protocollo di cooperazione fra i sindaci Fassino e U Nyi Nyi». Il Sindaco Piero Fassino ha commentato così questo evento «È un'importante riconoscimento per le nostre capacità in campo ambientale e nelle politiche di cooperazione internazionale. Si aggiungeranno iniziative in campo archeologico, museale e si stabiliranno nuove relazioni commerciali».

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.