• Home
  • CRONACA
  • Saitta: 'a breve lavori adeguamento scuole per 6 milioni di euro

Saitta: 'a breve lavori adeguamento scuole per 6 milioni di euro

Termina un anno scolastico difficile dal punto di vista dei lavori necessari per garantire la manutenzione ordinaria e straordinaria degli oltre 160 edifici delle scuole superiori in carico alla Provincia di Torino. Nonostante i tagli e la drammatica crisi, confermiamo il nostro lavoro e il nostro impegno ha ribadito stamani il Presidente Antonio Saitta, nel corso di una conferenza stampa in cui ha illustrato i progetti che stanno per partire nelle scuole del territorio e le principali problematiche che la Provincia si trova ad affrontare.

Affiancato dalla dirigente del MIUR Paola D'Alessandro, dall'Assessore Carlo Chiama (con deleghe al Lavoro, Istruzione e Formazione Professionale), dall'Assessore Marco D'Acri (Bilancio e Patrimonio) e dal Presidente della Commissione Istruzione del Consiglio Provinciale Roberto Cavaglià, il Presidente Saitta ha tenuto a sottolineare la forte contrazione dei trasferimenti statali alle Province per la manutenzione ordinaria e straordinaria dei plessi scolastici verificatasi negli ultimi anni: una contrazione che ha costretto gli Enti locali a diminuire del 25% le spese correnti per il funzionamento ordinario delle scuole medie superiori e del 60% le spese per investimenti negli edifici. Dei 758 milioni di fondi CIPE, stanziati a suo tempo dal Governo alle Province, sono arrivate solo le briciole ha lamentato Saitta ecco perché la manutenzione straordinaria, la messa in sicurezza delle scuole e la costruzione di nuovi edifici è diventata una vera e propria emergenza nazionale.

Nel 2013, ha spiegato Saitta, la Provincia di Torino ha effettuato 12 interventi urgenti, per una spesa di 1.844.000 Euro. Si tratta di lavori eseguiti a seguito di prescrizioni da parte delle Asl. Sono attualmente in corso nelle scuole medie superiori di competenza dell'Ente 50 cantieri, con interventi da completare, per un importo complessivo di 24 milioni di Euro, di cui 8 milioni già liquidati alle ditte appaltatrici. Vi sono poi altri 15 interventi immediatamente cantierabili, già inseriti nel Bilancio 2012 della Provincia, per un ammontare di 6.140.000 Euro: i primi cantieri partiranno a breve, appena terminerà l'anno scolastico.

Il Presidente Saitta ha poi annunciato: nel Bilancio 2013, che sarà approvato entro il mese di giugno dal Consiglio Provinciale, abbiamo inserito 31 interventi finanziati con varie entrate per un ammontare di 19 milioni. L'elenco delle entrate destinate a finanziare tali interventi comprende i fondi CIPE per l'edilizia scolastica (4.250.000 Euro), le compensazioni per la realizzazione della TAV (300.000 Euro) e del Termovalorizzatore (160.000), la rimodulazione dei Patti Territoriali (4.100.000), fondi propri della Provincia derivanti da dismissioni immobiliari (8.425.000) e fondi provenienti dal bando regionale per le palestre scolastiche (1.020.464).

Infine ha proseguito il Presidente della Provincia di Torino abbiamo quello che definiamo 'Il libro dei sogni', l'elenco delle opere necessarie per un totale adeguamento dei nostri 160 edifici scolastici. Si tratta di 267 interventi, per un ammontare complessivo di 229 milioni di Euro. Se ce lo consentissero, allentando il Patto di Stabilità, avremmo 13 progetti pronti, per poco meno di 8 milioni.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.