• Home
  • CRONACA
  • Video porno su Twitter: Vine diventa vietata ai minori

Video porno su Twitter: Vine diventa vietata ai minori

L'applicazione di Twitter che permette di pubblicare video da 6 secondi, già al suo lancio ha destato perplessità, ma ora ha piegato Twitter a classificarla come "per adulti".

Lo rende noto l'agenzia stampa AGI, è boom di porno nei video-tweet di Vine, l'applicazione che consente la pubblicazione di clip video lunghi al massimo 6 secondi, usati recentemente anche in ambito politico.

Così, Apple è dovuta correre ai ripari ed ha riservato l'applicazione ad un pubblico adulto classificando Vine come app con "frequente/intenso contenuto sessuale o nudità". Ora, mentre si scarica l'applicazione, appare un messaggio: Vine - Make a scene contiene materiale vietato ai minori. Clicca su Ok per confermare che hai più di 17 anni. I programmatori hanno aggiunto un comando per segnalare i contenuti proibiti, ma l'app resta piena di micro-filmati porno.

Si tratta di un (non ?) problema, riservato agli utilizzatori di iPhone, perchè tutti gli altri non possono ancora utilizzare l'applicazione.

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.