• Home
  • CRONACA
  • Tre torinesi: risolto il problema del corriere che arriva quando non ci sei

Tre torinesi: risolto il problema del corriere che arriva quando non ci sei

rompi le scatole al bar indabox

Torino è ancora una volta fucina di idee e innovazione, non pecca di creatività in un mercato sempre in continuo mutamento come quello del e-commerce. Terminata l'era dei dot-com il mercato delle piccole start-up è in continua ascesa.
Indabox è una start-up, un servizio innovativo pensato per i web shopper che hanno difficoltà a trovare tempo per le consegne dei propri acquisti online, se il corriere arriva in orario di lavoro e voi non siete in casa adesso non c'è problema, ci pensa Indabox.
"Indabox è la rete di bar presso i quali puoi far spedire i tuoi acquisti online"

Funziona così

Si cerca un bar affiliato su Indabox.it vicino casa, si inserisce l'indirizzo nei dati per la spedizione, con un clic si avvisa il gestore dell'imminente arrivo del pacco acquistato, una volta arrivato il bar avviserà il cliente con un sms della ricevuta consegna.

"I bar sono la tipologia d'impresa più diffusa sul territorio, questo fa si che l'utente può trovare una comoda soluzione per far spedire i propri acquisti"

Il servizio ha un costo di soli 3 euro ed è facile e intuitivo, da poco online il sito ha già avuto migliaia di visualizzazioni, gli ideatori di questo utile servizio sono tre giovani ragazzi torinesi, con esperienza nel campo del web e dell'advertising, stanchi di dover chiudere in casa i genitori per aspettare la consegna di un'acquisto online hanno ideato un servizio esclusivo per la città di Torino che non tarderà però ad arrivare in diverse provincie italiane.

"A partire da Febbraio inizierà anche una campagna advertising sul sito del quotidiano LA STAMPA oltre ad una per fan-recuitrement sui social network". Tre amici di Torino che si conoscono dai tempi della scuola: Michele Calvo responsabile della comunicazione di indabox.it lavora da anni come nel settore della pubblicità, Mariano Abbona commerciale nel settore dell'industri alimentare è invece il responsabile commerciale e Giovanni Riviera web designer e developer è il responsabile per della struttura tecnologica di Indabox.

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.